Login   |   Registrati
Indietro

Laboratorio sull’arte del teatro

Stage/Lezioni/Workshop
Luogo
ESPACE ART ESSENTIEL
Via Madonna della Pietà 80
San Benedetto del Tronto (AP)
Quando
Dal 21/05/2021 al 23/05/2021
Genere
Teatro

come cervo in fuga in una foresta

Laboratorio sull’arte del teatro
con Isabella Carloni

"C’è una dimensione invisibile a cui il teatro è indissolubilmente legato.
Eppure esso rimane fedele alla presenza e alla prossimità, a un patto tra viventi. Questa forza dionisiaca del teatro, è per me molto fascinosa: una costante ricerca di equilibrio, che richiede - specie nel nostro tempo - un allenamento. Ritrovo questa peculiarità dell’arte scenica in alcuni autori amati che spesso richiamo come spiriti-guida dei miei percorsi. Questa volta a suscitare le nostre fughe nella foresta saranno Cristina Campo e John Berger.
Della prima accoglieremo l’appello a non arrendersi alla tirannia del visibile.
Del secondo il potere evocativo dello sguardo che sa condurci dove visibile e invisibile possono contenersi a vicenda. Ruberemo a loro le parole necessarie e, attraverso l’esplorazione tecnica e creativa dei nostri strumenti espressivi - il corpo, la voce - cercheremo l’equilibrio tra quei mondi, ascoltando lo spazio, dialogando col tempo, lasciando sorgere figure, irrompere storie, accogliendo l’imprevisto.
Venite con abiti comodi e portate con voi alcuni versi o un canto o un testo che secondo voi dialogano in qualche modo con gli spunti del laboratorio che vi saranno forniti un mese prima dell’inizio. Potete portare anche musiche strumenti immagini o visioni" Isabella Carloni

Programma

-training
l’equilibrio fisico e vocale
il respiro e il suono
l’equilibrio della voce

-dinamiche dell’ascolto: lo spazio e il tempo
la presenza dell’altro: dialogo dei corpi e delle voci
sguardi e visioni: immaginazione e memoria
la parola del racconto e la parola poetica

-studio per composizioni sceniche:
a partire da alcuni materiali offerti ai partecipanti e intrecciandoli ai materiali personali, che ognuno potrà portare con sé dal proprio archivio, si giocherà a comporre figurazioni sceniche, che potranno
svilupparsi in possibili percorsi drammaturgici.

-costi
early bird: 120,00 euro + 30 euro (affiliazione/assicurazione) - validità fino al 9 maggio
tariffa intera: 170,00 euro + 30 euro (affiliazione/assicurazione)
1 borsa di studio al 40% + 30 euro (affiliazione/assicurazione) - mandaci il tuo C.V. ed una lettera di motivazione: la borsa di studio sarà assegnata in base ai meriti (carriera artistica) e reddito

-modalità di iscrizione
Procedere al bonifico del 50%
BENEFICIARIO: e.artES cum panis
CAUSALE: AMArte Isabella Carloni - Nome Cognome
IBAN: IT56 K030 3224 4000 1000 0163 427 (senza spazi)
Compilare il format https://forms.gle/2DuM5cgx76n47uER7 (inserisci tutti i dati così possiamo affiliarti ed assicurarti per tempo) ed inviare via mail la foto di avvenuto bonifico

CHI È ISABELLA CARLONI

Attrice, cantante, autrice e regista. Attratta da un Saturno in Capricorno, dopo aver tentato di resistere al teatro prima con il basket agonistico e poi con una formazione filosofica, intraprende un originale percorso artistico, che nasce dalla danza e dal teatro povero di Grotowski e attraversando il teatro poetico e post-narrativo di Baliani, la tradizione rinnovata di Servillo e la scena audace di Cecchi, De Capitani, Cerciello, Adriatico e De Summa, arriva a forme di sperimentazione vocale e performativa più recenti, con l’incontro delle percussioni di Francesco Savoretti e l’elettronica di Paolo Bragaglia. Dopo alcune esperienze per la Rai in fiction e radiodrammi, nel 2010 fonda la Compagnia Rovine Circolari per continuare la sua personale ricerca drammaturgica, sostenuta dalle radici filosofiche di un pensiero inclusivo e non violento. Le sue creazioni spaziano dalla drammaturgia contemporanea al concerto teatrale. Emblematiche alcune sue figure femminili: Giovanna D’Arco (Biennale del Mediterraneo di Lisbona), Circe, un ritratto di Joyce Lussu, Alda Merini, Viola di mare (Festival InScena New York 2015), Artemisia e la recentissima Marie Antoinette, che ha debuttato per la regia di Cristiano Leone, a Palazzo Altemps del Museo Nazionale romano a gennaio 2020, poco prima della chiusura dei teatri per la pandemia. La sua ultima creazione Le belle parole è ispirata al saggio “L’inganno della mafia” di Nicola Gratteri e Antonio Nicaso. Negli ultimi anni lavora tra Marche e Stati Uniti, dove è stata spesso artista residente e Faculty member per il Middlebury College. Vocal trainer e docente di teatro affianca alla formazione professionale progetti nel campo dell’educazione e dell’inclusione e formazione d’impresa con progetti di ART & Business. Esce in questi giorni per Titivillus Edizioni il suo libro: Le Irriverenti - quattro monologhi oltre lo specchio.
www.isabellacarloni.it


Progetto 360° - Azione AMArte 2021
Direzione Artistica: Mizar Tagliavini / Direzione Tecnica: Dafne Ciccola
Progettazione- organizzazione: Aps "e.artES cum panis"
Gestione-segreteria: Asd "ESPACE ART ESSENTIEL"
Con il contributo e patrocinio della Regione Marche e del Comune di San Benedetto del Tronto
Contatti: eartescumpanis@gmail.com; www.eartes.it; cel: 389 1894416




Contatti

Infoline: 3891894416

Sito web: www.eartes.it