Login   |   Registrati
Indietro

La Nona / dal caos, il corpo

Spettacoli
Luogo
Parco Archeologico di Segesta
Segesta (TP)
Quando
16/08/2022
Compagnia
Zappalà Danza
Genere
Moderno/Contemporaneo

La Nona / dal caos, il corpo –

La Nona / dal caos, il corpo di Roberto Zappalàuna riflessione sull’uomo e sull’umanità, sulla sua condizione di perenne conflitto e sulle speranze di solidarietà e fratellanza universale (vincitore del Premio Danza&Danza 2015 come Produzione Italiana dell’Anno)  riprende la tournée a partire dall’affascinante tappa il 16 agosto, ospite del Segesta Teatro Festival diretto da Claudio Collovà.

 

 

Nella splendida cornice del Teatro Antico di Segesta, La Nona di Zappalà va in scena prima del tramonto con musica suonata dal vivo (due pianisti, un soprano e un controtenore). I dodici danzatori della Compagnia Zappalà Danza, «in costumi arancioni – colore della pace – calano il monumentale vangelo bethoveniano della liberazione dell’umanità  attraverso l’amore universale nel nostro mondo lacerato da atavici conflitti e religiose divisioni. (…) Qui vince la semplicità del segno danzante, qua e là capace di grazia, la robusta conoscenza musicale, il gusto per le immagini calde. In questa coraggiosa Nona “da camera” i corpi vorrebbero essere in movimento contro le idee assolute e l’assenza di dubbio. Beethoven aiuta a sperare».  Marinella Guatterini, ilSole24ore(2015)

«Ai tempi di Beethoven con mondo e umanità si intendeva qualcosa di meno unificante di oggi. Anche se la musica della Nona è universale, “questo bacio vada al mondo intero” dice un verso dell’inno di Schiller, forse, mai come oggi, dal dopoguerra – si augura Roberto Zappalà - c’è la necessità che “questo bacio vada al mondo intero».


La tournée 2022 de La Nona coincide con un traguardo importante appena raggiunto, ovvero, il riconoscimento di Centro di rilevante interesse nazionale assegnato a Scenario Pubblico/Compagnia Zappalà Danza da parte del Ministero della Cultura

Dopo Segesta lo spettacolo è in scena: 
19 novembre Teatro Ristori di Verona; 
23 novembre al Teatro Comunale di Bolzano; 
30 novembre al Teatro Fraschini di Pavia; 
10-11 dicembre al Teatro Bellini di Napoli.
 


Foto: Serena Nicoletti