Login   |   Registrati
Indietro

Un 'isadorable' rendez-vous

Critica Spettacoli
Luogo
Fabbrica Europa Firenze: Cinema/Teatro La Compagnia
Quando
Dal 09/09/2023 al 10/09/2023
Compagnia
Elisabeth Schwartz e Chiara Gallerani
Genere
Danza programma misto
Gabriella Gori



Rivive magicamente la leggendaria figura di Isadora Duncan al Cinema/Teatro La Compagnia di Firenze nella lezione-spettacolo firmata da Jérôme Be. Un concept realizzato per rendere omaggio a colei che ha posto le basi della danza libera favorendo lo sviluppo della modern dance.

Presentato all'interno di Fabbrica Europa 2023, Isadora Duncan è un lavoro sui generis in cui Bel, basandosi sull'autobiografia di Isadora, intitolata Ma Vie e diventata fonte di ispirazione per il coreografo francese, traccia un profilo danzato e danzante di questa ineguagliabile tersicorea.

Un progetto artistico del 2019 che richiama quelli dedicati ad altre artiste, Véronique Doisneau, Cédric Andrieux e Pichet Klunchun and myself, con la differenza che questa volta la protagonista non è più vivente e Jérôme la riporta in vita insieme a Elisabeth Schwartz, studiosa, esperta e acclamata interprete 'duncaniana'.

L'applaudito lavoro si avvale della presenza di Chiara Gallerani, assistente di Bel, che davanti ad un PC  introduce via via quanto accade sulla scena con cenni a episodi della vita della Duncan che hanno segnato e ispirato il suo percorso coreografico. Un'occasione per mettere di mettere in luce l'originalità di un modo di fare e sentire la danza che ha cambiato il Novecento coreutico con una danza svincolata da codici accademici e capace di dare espressione alle emozioni e ai sentimenti più profondi senza ricorrere alla pantomima ballettistica.

Il concept presenta una struttura ben precisa in quanto le dances della Duncan sono eseguite all'inizio da Elisabeth sulla musica originale, poi le stesse sono riproposte senza musica ma vengono descritte da Chiara che spiega il significato del movimento, e infine un'ultima volta di nuovo con la musica per dare al pubblico la possibilità di comprendere a pieno il messaggio di Isadora. E non manca neppure un momento di 'metadanza' quando gli spettatori - in realtà spettatrici - sono invitati a salire sul palco per ballare alla maniera di Isadora riproducendo i suoi passi e i suoi gesti seguendo le indicazioni vocali di Chiara e gestuali della Schwartz.

E fra le coreografie restano impresse quella ispirata al mare e alle onde su musica di Schuman, quelle accompagnate dai Notturni di Chopin, quella 'operaia' su musica di Skrjabin, che coinvolgono e catturano il pubblico.

Sorprendente è poi Elisabeth Schwartz, una settantenne in grado di eseguire le danze di Isadora dopo averle studiate con Julia Levien, allieva di Anna Ducan, una delle Isadorable, le figlie adottive della Duncan. Con indosso una tunica leggera la Schwartz si muove come una baccante richiamando la plasticità della scultura di Skopas in un inno a quella classicità tanto amata da questa formidabile tersicorea, nata a San Francisco nel 1877 e morta a Nizza nel 1927. 

Isadora Duncan di Jérôme Bel è una pièce unica che riesce nel difficile compito di restituire il sentire coreutico e coreografico di Isadora e a sopperire alla voluta mancanza di 'attestazioni' visive delle sue performnces. Una testimonianza indiretta che oggi celebra nel modo migliore la pioniera della danza moderna.

Lo spettacolo di Bel è stato introdotto da un talk tenuto dalla docente e critico Marinella Guatterini che, a partire dal saggio Adieu et au revoir: Il Novecento sottobraccio a Isadora, si sofferma sulla temperie culturale e artistica della Firenze del XX secolo ricordando eventi, festival, compagnie di una città che ebbe l'onore di ospitare Isadora agli inizi dl Novecento.      

       

 

Altre critiche incrociate:

La permanenza estemporanea di un'arte senza tempo

La permanenza estemporanea di un'arte senza tempo

La danza visionaria e 'ancorata' di The Red Shoes

La danza visionaria e 'ancorata' di The Red Shoes

In Ascoltami l'altra danza di Virgilio Sieni

In Ascoltami l'altra danza di Virgilio Sieni

Dots - La nuova creazione di Ricky Bonavita

Dots - La nuova creazione di Ricky Bonavita