Login   |   Registrati
Indietro

Danae Festival 2021

Festival/Eventi
Luogo
Danae Festival
Mlano (MI)
Quando
Dal 26/09/2021 al 24/10/2021
Genere
Multidisciplinare

Danae Festival 2021 –

La storia della Terra ci parla di forme di collaborazione e di legami che risalgono a molto tempo prima della comparsa dell’uomo e si svolgono in una dimensione misteriosa e infinitamente piccola, popolata di spore, miceli, ife, ma anche di batteri e virus. I funghi sono parte di quel sottobosco che permette il mantenimento delle condizioni di luce e umidità che consentono allo strato sottostante di svolgere la sua attività di decomposizione e di rimessa in circolo delle sostanze nutritive. L’ultimo strato, quello più in alto, è costituito dalle chiome degli alberi la cui rigogliosità, forza e salute sarà strettamente dipendente dalla qualità del suolo sottostante. Insomma il bosco rappresenta un unico grande super organismo connesso in tutte le sue parti e Danae ha fatto da sempre, e ora ancora di più, la scelta di sostenere il sottobosco, di stare vicino al piccolo, a chi silenziosamente e misteriosamente crea connessioni, rende possibile la continuazione della vita.
Ecco i nomi che faranno ricca questa edizione

Enrico Malatesta e Cristina Kristal Rizzo BOGA pezzi elementari per l’incendio del Tempio
Davide Tidoni THERE IS NO LISTENING WITHOUT INTERVENTION
Francesco Marilungo PARTY GIRL
Boris Kadin (Croazia) IL PENSIERO È UNA SCULTURA – 1000 lettere
Habillé d’eau ABSTRACT – un’azione concreta
Fabio Bonelli IL SOGNO DI 100 CANDELE
La PP – Pierre Piton e Romaine Peytavin (Svizzera) DÉDICACE
Silvia Gribaudi, Sara Michieletto, Elisabetta Zavoli CAMBIUM conferenza spettacolo nel verde
Elisabetta Consonni AND THE COLORED GIRLS SAY: DOO DA DOO DA DOO DA DOO
Ioannis Mandafounis (Svizzera) FADED
Salvo Lombardo OPACITY #2
Jacopo Jenna ALCUNE COREOGRAFIE
Marta Ciappina DIARIO DI UNA OPERAIA DELLA DANZA
Silvia Mai PROSPETTIVE ANIMALI
DOM- LA BUCA – laboratorio

La consueta sezione EXTRADANAE del Festival prevede la proposta di laboratori e workshop che saranno un’occasione per entrare in contatto con artisti dalla spiccata personalità che, pur nelle differenze, sono dei ricercatori attenti e che appartengono a una nuova generazione: Davide Tidoni, Silvia Mai, DOM-.

Sabato 2 e domenica 3 ottobre dalle ore 10.30 alle ore 15.30 
Davide Tidoni 
FEEDBACK, OBSTACLES, AND FILTER
Il laboratorio è aperto a musicisti, perfomer e danzatori interessati a lavorare con il suono, l'ascolto e il movimento. L'obiettivo del laboratorio è quello di esplorare il potenziale performativo di una serie di esercizi d'ascolto ideati da Davide Tidoni e svilupparli in una combinazione finale più articolata attraverso sequenze guidate e momenti d'improvvisazione. Partendo dai fenomeni acustici della vibrazione, della propagazione e della riflessione, il laboratorio cerca di enfatizzare l'interazione tra la natura fisica del suono, il suo comportamento a livello spaziale, le capacità assorbenti/riflettenti del corpo e la modulazione del suono attraverso il movimento.

Posti limitati, iscrizioni aperte fino al 24 settembre
Costo: 20€ 
 

Venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 ottobre
Silvia Mai 
PROSPETTIVE ANIMALI
Osservatorio con 10 umani e 2 animali
L'osservatorio si svolgerà in 5 turni distinti per 10 persone alla volta
Durata 2 ore
Il singolo e il gruppo saranno introdotti in un percorso pratico di sensibilizzazione all’ascolto, all’osservazione, al rispetto e alla libera risposta (espressa o riservata) a ciò che accade nel procedere del percorso. In tal modo si avvia una ricerca di una possibilità di essere branco, gregge, comunità. Ogni esperienza, orientata a trasformare giudizio e aspettative, è indirizzata alla costruzione di un ambiente “aperto” e protetto in cui disporre le basi per l’incontro con due ospiti extra-ordinari. Ciò che avranno da dire o da dirci sarà dono di quel particolare momento.

Costo: 3€
Orari dei turni:
8 ottobre ore 18.30>20.30
9 ottobre ore 15>17 e ore 18.30>20.30
10 ottobre ore 15>17 e ore 18.30>20.30
Si segnala che una parte del lavoro prevede il contatto con animali (2 cani)
 

Giovedì 21, venerdì 22, sabato 23 ottobre, dalle ore 11 alle ore 17 
DOM-
LA BUCA
C’è una cavità al centro della terra, una fossa che collega il mondo dei vivi a quello dei morti, un buco che chiama, che attrae, che ci mette in ascolto sul ciglio del burrone, a contemplare il pozzo oscuro del tempo. Ma la buca suggerisce anche una via di fuga, un passaggio per un altrove possibile. 
A partire dall’immagine della buca, DOM- si immerge in un percorso di ricerca che tiene insieme ricerca filosofica e scenica, pratiche di pensiero e pratiche performative, sempre alla ricerca, nel paesaggio urbano, di luoghi in grado di incarnare la tensione.  
In questo laboratorio appositamente pensato per la città di Milano, il collettivo prosegue la sua indagine sui concetti di giardino, sugli spazi di reclusione e sull’erranza postindustriale.  
Il fondo del buco riflette lo stato di paura e depressione dentro il quale l’umanità si è immersa, il controllo dei corpi che avanza e prende possesso dello spazio pubblico a grandi accelerazioni. Allo stesso tempo dal buco fuoriescono visioni altre: storie di lotta e resistenza, corpi umani desideranti, comunità multispecie, corpi ibridati con altre vivenze, umanità-piante, umanità-insetti, umanità-minerali e giardini selvatici che sfondano i recinti. Nella buca tutto si mischia e si contamina, si immerge e fuoriesce. Il teatro, il rito, la coreografia, sono lì a tentare l’organizzazione spaziale e ritmica di questa materia. 

Il laboratorio è gratuito e si rivolge a professionisti della scena
Posti limitati, iscrizioni aperte fino all'8 ottobre
 
INFO E PRENOTAZIONI
338 8139993 - info@teatrodellemoire.it
Per accedere ai laboratori è richiesto esibire il Green Pass.

SEDE LABORATORI
LachesiLAB - via N. Porpora 43/47, Milano
MM 1-2 Loreto



Contatti

Infoline: 338 813 9995

Sito web: n.d.



Ti potrebbe anche interessare:

 Romaeuropa Festival 2021

Romaeuropa Festival 2021