Login   |   Registrati
Indietro

On line la Call "Richiedo asilo artistico"

Festival/Eventi
Quando
31/03/2020
Specialità
Il bando è rivolto a tutte le espressioni artistiche performative che utilizzano la multimedialità nella loro pratica.
Genere
Arti Performative

On line la Call "Richiedo asilo artistico" –

Il seguente bando, promosso dal Festival InVisible Cities-Contaminazioni Digitali e dall’Associazione Quarantasettezeroquattro è rivolto a singoli artisti, gruppi, collettivi, compagnie interessati a partecipare a periodi di residenza artistica proponendo uno spettacolo multimediale, una performance multimediale o un’installazione multimediale. 

Lo spettacolo/installazione dovrà riguardare uno dei seguenti temi:
● “Identità di confine”. Oggi come nel passato la questione dell’identità si rivela determinante a livello di scelte individuali e di azione collettiva. L’identità è una delle categorie fondamentali attraverso cui interpretiamo il mondo ma la sua definizione appare sempre complessa e incerta e i suoi confini perennemente mutevoli. Identità immaginate, identità inventate, identità rifiutate, identità plurime, identità liquide. Le identità nazionali, religiose, generazionali o di genere, sono divise fra loro a volte da confini netti, altre volte appaiono invece fluide e mutevoli. Gli artisti che partecipano alla call sono invitati a riflettere sulle contaminazioni, evoluzioni, mutazioni identitarie nel corso del tempo nelle zone di confine oppure a soffermarsi sui confini tra le diverse definizioni identitarie.
● “Ecosistemi”. In un mondo sempre più interconnesso, globale e tecnologico, riemergono con forza i richiami a dimensioni locali, tradizionali, sostenibili. Dimensione globale e dimensione locale appaiono sempre più spesso in contrasto eppure profondamente 2 connesse. Il concetto di ecosistema si definisce come “unità ecologica” in cui interagiscono esseri viventi e specifici elementi non viventi. Un ecosistema si ha quando uomini, animali, vegetali sono in relazione con un ambiente specifico e generano un equilibrio dinamico. Parlare di ecosistemi significa allora parlare del rapporto dell’uomo con l’ambiente, ma anche di tecnologie, basti pensare alla proliferazione di ecosistemi virtuali che sempre più si mescolano e confondono con quelli reali.

Sulla base delle caratteristiche del progetto presentato, e sulla base del giudizio e delle valutazioni della commissione artistica, gli artisti selezionati potranno essere invitati a partecipare a:

1. un periodo di residenza di 10-15 giorni per la realizzazione/sviluppo della performance/installazione nell’ambito di InVisible CitiesContaminazioni digitali (Friuli-Venezia Giulia: giugno-luglio 2020);

2. due periodi di residenza (di 7-10 giorni ciascuno) da svolgersi nell’ambito di InVisible Cities-Contaminazioni digitali (Friuli-Venezia Giulia: giugno-luglio 2020) e a Milano all’interno della programmazione di PimOff (autunno 2020).

3. due periodi di residenza (di 7-10 giorni ciascuno) da svolgere nell’ambito di: InVisible Cities-Contaminazioni digitali (Friuli-Venezia Giulia: giugno-luglio 2020); Festival Media Mediterranea di Pola (Croazia, luglio-agosto 2020).

 

 

Link del bando:

 

http://invisiblecities.eu/call/richiedoasiloartistico2020-opencall.html 




Contatti

Infoline: 3381411435

Sito web: invisiblecities.eu